Discografia

La direzione del vento

LA DIREZIONE DEL VENTO (Piano B)

L’album è stato registrato tra lo STUDIO COMPRESSO (Guidonia Montecelio Roma) da Francesco Albanese e lo studio romano di Gianfranco Reverberi.

Registrazioni aggiuntive missaggio e mastering di Domenico De Luca presso lo studio PHONEAOPOLIS (Napoli)

Arrangiamenti Luigi Salerno  Gianfranco Reverberi e Domenico De Luca

”Una lettera” registrato live all’Auditorium Parco della Musica – Teatro Studio il 2 Aprile 2006

copertina di Giuseppe Formica

prodotto da Giovanni Guardi e Domenico De Luca

 

————————————

  1. Di passaggio
  2. Dal vento al cielo
  3. Un lontano inverno
  4. Dov’è
  5. Oggi
  6. Vado giù
  7. Andare o restare
  8. Le parole
  9. Una lettera (live)

 

 

Luigi Salerno è un esempio dei molti cantautori qualitativamente buoni che bisogna andare a scovare. Il suo disco d´esordio ha il pregio evidente di essere stato scritto da uno che ha avuto già a che fare con leLa Giostra parole. Belli i testi, da quelli leggeri come “Fischietto”, agli altri che guardano con uno sguardo meravigliato e ironico, verso il mondo e le cose che accadono, cose minime; microcosmi d´amore fatti di ricordi ed emozioni legati ad una città come in “…Di baci come a Genova“. Il suo è un approccio interessante che fa un passo indietro rispetto a tante scuole cantautorali sviluppatesi dopo la generazione dei De Andrè e Guccini: con Salerno si ritorna forse più alla prima scuola genovese quella di Paoli, Lauzi e Tenco. Canta la malinconia di un momento, sfiora le tematiche amorose, lascia lontane quelle più strettamente sessuali e parla guardandosi attorno con uno sguardo sempre trasognato mai strettamente realista. Anche l´impostazione della chitarra (tendente al suono di una chitarra jazz) ricorda quel periodo, si veda ad esempio “Un altro giorno“; oppure l´utilizzo del clarinetto, della ritmica leggera e quello costante dell´organo. La strumentazione usata a confronto di alcuni dischi che escono ora è essenziale: quegli stessi strumenti che ritornano in tutto l´album in modo diverso, aggiustandosi con alcune programmazioni e sfiorando i synth.

 

————————————

  1. Un Altro Giorno
  2. …di Baci Come A Genova
  3. Quello Che Penso Di Te
  4. Anima Che Non Ha Pace
  5. La giostra
  6. Teneramente
  7. Non Posso Accettare
  8. Nemmeno Il Destino
  9. Fischietto
  10. Prendimi
News
Auditorium Parco della Musica: il 18 Aprile 2017 Luigi Salerno apre il “leggera tour” di Musica Nuda